Huawei P9 – resoconto dopo 5 mesi di utilizzo

Ho letto parecchie recensioni positive sul web, ma spesso si tratta di recensioni basate sull’utilizzo dello smartphone solo per qualche settimana. Provo a fare un resoconto dopo 5 mesi di utilizzo intenso.

Perché P9?

Dopo aver usato per quasi un anno il Note 4, stanco delle dimensioni esagerate del phablet Samsung, decido di passare in rassegna tutti i top di gamma del momento. Le dimensioni contenute, la doppia fotocamera, la batteria a lunga durata ed un prezzo (più basso di 100 euro rispetto al Samsung S7) fanno ricadere la mia scelta sull’ultimo nato in casa Huawei…il P9!

Display 5.2” FHD (1920×1080)
Dimensioni e Peso 145×70.9×6.95 mm 144 g
Camera Posteriore: 12 MP Dual Camera, Flash LED
Anteriore: 8 MP
Connettività 802.11a/b/g/n/ac, NFC, Router Wi-Fi, Bluetooth® v 4.2, USB Type C, A-GPS/GLONASS
Memoria 32 GB (espandibile con microSD fino a 128 GB)
RAM: 3 GB
Processore Octa Core, 4×2.5 GHz + 4×1.8 GHz HiSilicon Kirin 955
Batteria 3000 mAh non rimovibile
Sistema Operativo Android Marshmallow
Formato Sim Nano SIM (4FF)
Sensori Impronta digitale, Accelerometro, Giroscopio, Bussola digitale, Luminosità, Prossimità, Ambientale
Contenuto Confezione Smartphone, Auricolari stereo, Caricabatteria, Cavo USB Type-C, Estrattore SIM, Guida rapida

 

Nell’uso quotidiano rimango subito colpito dalla durata della batteria! Uso il telefono tutto il giorno e per fare qualsiasi cosa. A parte i soliti WhatsApp, Facebook, Gmail… ascolto podcast o musica almeno 2 ore al giorno, faccio telefonate per circa un’ora e lascio il bluetooth sempre attivo per il monitoraggio delle attività con il fitness tracker (sia i passi, che le sessioni intense, con tanto di monitoraggio continuo del battito cardiaco per almeno un’ora). Col Note 4 arrivavo a stento a fine giornata (spesso era necessario ricorrere ad una ricarica intraday), con l’Huawei arrivo a fine serata con almeno il 20% di carica residua.

Il telefono non presenta alcun tipo di rallentamento (come è giusto che sia visto che si tratta di un top di gamma), ed essendo un fan abbastanza accanito di Google, non uso l’interfaccia grafica standard (EMUI), ma installo da subito il launcher di Google.

Come per l’iphone, l’uscita audio è sul bordo inferiore del telefono, quindi anche se appoggiato da qualche parte, lo squillo si sente benissimo (contrariamente a quanto accadeva sul Note 4, che presentava lo speaker sul retro del telefono).Nota di merito ad Huawei per la gestione della barra delle notifiche, che, in base alla posizione dalla quale la facciamo scendere, ci mostra il menù delle scorciatoie o le classiche notifiche. Per i più appassionati, qui spiego come è possibile abilitare alcune voci avanzate nel menù di sistema.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

E le foto? sono uno spettacolo! 😆

Il telefono permette di abilitare una miriade di opzioni e personalizzazioni, e da anche la possibilità di effettuare alcune impostazioni manuali in stile reflex (non a caso l’ottica è stata curata in collaborazione con Leica, azienda leader nelle ottiche fotografiche)!! Per visualizzare i vari menù delle opzioni basta semplicemente effettuare uno swipe, che mostrerà un menù diverso a seconda della direzione dello swipe. Segnalo inoltre la possibilità di scattare le foto in bianco e nero, usando una sola delle 2 fotocamere posteriori di cui dispone il telefono. In questo caso, il P9 è una spanna avanti agli altri!

Cosa non mi è piaciuto? I video!

Purtroppo sul versante video, il discorso cambia…e parecchio. Nelle registrazioni video la qualità delle immagini è nella media, ma il dramma è rappresentato dall’audio! In occasione di un concerto, il video effettuato con un vecchio Iphone 5S era anni luce avanti rispetto al video del moderno P9 che gracchiava terribilmente. Speriamo un nuovo firmware possa risolvere il problema, ma allo stato attuale i video sono KO!

Quindi? ne vale la pena?

Se, come me, fate video una volta ogni tanto e vi accontentate di una qualità “così così” dei video, e per voi è più importante il reparto fotografico, la durata della batteria e le dimensioni contenute, direi che si tratta di un ottimo acquisto, che apprezzerete fin da subito! Se invece i video fanno parte della vostra vita di tutti i giorni, meglio optare per un altro terminale di fascia alta (ad es un Samsung Galaxy S7 o un Iphone).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

wp-puzzle.com logo