Privacy Policy

Andamento del coronavirus in Italia. Diamo un’occhiata all’andamento dei contagi – aggiornamento 07/04/2020

Da fanatico dei numeri e dei grafici, non avendo trovato online il trend dei contagi del coronavirus nel nostro bel Paese, ho deciso di crearmi qualche bel grafico, che condivido per chi, come me, ha “la fissa” per i numeri. I dati sono estratti dai bollettini ufficiali emessi dalla protezione civile, che trovate a questo indirizzo.

Alcune osservazioni

07/04/2020 – La percentuale di crescita degli infetti a livello nazionale tocca il minimo assoluto. L’incremento è inferiore all’1%. Siamo passati dal +2,13% di ieri (+1941 infetti) al +0,94% di oggi (+880 infetti). In media, gli incrementi giornalieri per regione continuano a livellarsi e sono tutti minori o uguali al 5%. Da notare la diminuzione dei contagi in Lombardia (è la prima volta che succede, -126 infetti), Umbria, Friuli e Molise.

02/04/2020 – La percentuale di crescita degli infetti a livello nazionale si attesta poco sopra al 3%. Siamo passati dal +3,78% di ieri (+2937 infetti) al +3,08% di oggi (+2477 infetti). In media, gli incrementi giornalieri per regione si stanno livellando e sono tutti minori o uguali all’8%. Da notare come la crescita in Lombardia (la regione col maggior numero di infetti) è poco sopra allo 0% (0,43% con un incremento di “soli” 111 infetti). Invece Toscana e Campania registrano l’incremento percentuale maggiore (+8% per entrambi, con rispettivamente +357 e +164 infetti)

30/03/2020 – La percentuale di crescita degli infetti tocca il minimo. Siamo passati dal 5,4% di ieri (+3815 infetti) al 2,2% di oggi (+1648 infetti). Da notare la prima decrescita dei contagi in Lombardia (-1,5% pari a -386 contagi rispetto a ieri) e la contrazione dei contagi in Umbria (-7%), Val D’Aosta (-4%), Friuli Venezia Giulia (-3%). Dovremmo essere in prossimità del picco, a meno di stravolgimenti nelle logiche di calcolo degli infetti dovute all’estensione del tampone anche agli asintomatici.

26/03/2020 – La percentuale di crescita degli infetti aumenta in controtendenza rispetto ai 3 giorni precedenti (stava scendendo di circa un punto percentuale dal 22 Marzo). Siamo passati dal 6,5% di ieri (+3491 infetti) al 7,8% di oggi (+4492 infetti). Spiccano il +52% del Molise, +18% in Basilicata ed il +16% in Abruzzo e Sicilia.

24/03/2020 – La percentuale di crescita diminuisce con lo stesso ritmo registrato ieri. Siamo passati dall’8% di ieri (+3780 infetti) al 7% di oggi (+3612 infetti). In generale non si notano crescite con percentuali alte tra le nostre regioni. Spiccano fra tutti il +17% in Sicilia, +15% in Sardegna ed il +13% in Piemonte. Sul fronte opposto, resta stabile la Val D’Aosta e la Basilicata registra un +2%.

23/03/2020 – La percentuale di crescita diminuisce ancora. Oggi si osserva un incremento di 8% (+3780 infetti), contro il 9% di ieri (+3957 infetti). Il rallentamento del trend di crescita proietta la stabilizzazione dei contagi tra il 31 Marzo ed il 1 Aprile (nell’ipotesi che il trend rimanga quello osservato negli ultimi giorni), mentre il picco dei contagi giornalieri dovrebbe essere stato raggiunto lo scorso 21 Marzo. Interessante notare che in nessuna regione si registrano incrementi dei contagi superiori al 15% e nel Molise si registra la prima decrescita dei contagi.

22/03/2020 – Si conferma quanto osservato ieri. A livello complessivo, si registra la crescita percentuale più bassa degli ultimi 10 giorni (+9%). Sicilia e Basilicata segnano l’incremento giornaliero percentuale più alto (rispettivamente +30% e +23%). Segue il piemonte con un incremento del 18%. Continua a diminuire la crescita percentuale in lombardia, con un incremento del solo 3%.

21/03/2020 – Rispetto ai giorni precedenti, il trend di crescita si sta stabilizzando. Sebbene ancora la Basilicata registri una crescita percentuale importante (+27%), i picchi superiori al 40% registrati nei giorni precedenti sono assenti. Speriamo che gli effetti negativi gentilmente determinati dai “signori” che sono scappati da nord a sud, abbiano già raggiunto il picco massimo. Parallelamente, si osserva un trend di crescita percentuale quasi costante in Lombardia da 7 giorni a questa parte (una media del 10%

Andamento guariti e deceduti

Qual è l’andamento nel tempo del numero dei guariti e dei deceduti? Il secondo grafico mostra l’andamento percentuale

Totale contagi

Qual è l’andamento dei contagi nel tempo?


Qual è l’andamento dei contagi per regione

Diamo un’occhiata a come cambia l’andamento dei contagi nelle nostre regioni. Il primo grafico mostra l’andamento degli ultimi giorni nelle regioni che hanno subito gli incrementi più significativi, confrontando tali andamenti con quello che accade in Lombardia. Il secondo invece da una foto degli andamenti di tutte le regioni negli ultimi 3 giorni.


Totale contagi per regione

Quante persone sono contagiate in ciascuna regione?


Variazione giornaliera del numero di infetti

Qual è l’incremento di persone infette registrate ogni giorno? Quanti infetti in più ci sono oggi rispetto a ieri o rispetto a qualche giorno fa?


Variazione giornaliera percentuale del numero di infetti (come prima, ma in percentuale)

Qual è l’incremento di persone infette registrate ogni giorno in percentuale? Di quanto sono aumentati (o diminuiti) gli infetti rispetto al giorno prima? NB: finchè il numero sarà positivo, significa che verrà registrato un aumento di contagi ogni giorno.


Variazione giornaliera del numero di infetti, ma ripartiti per regione

Rispetto al giorno precedente, qual è stato l’incremento (o il decremento) degli infetti? Quanti infetti in più ci sono in ciascuna regione?


Variazione giornaliera percentuale del numero di infetti, ma ripartiti per regione (come prima, ma in percentuale)

Rispetto al giorno precedente, qual è stato l’incremento (o il decremento) degli infetti in percentuale?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

wp-puzzle.com logo
Translate »
Privacy Policy - Personalizza tracciamento pubblicitario